Passa ai contenuti principali

CHIERI vs CASALE Fbc 3-1



Il Casale tiene per un tempo e mezzo contro il favorito Chieri e cede solo nel finale: 3-1

I nerostellati vanno subito in vantaggio con Rebolini e vengono raggiunti dall'ex Messias. In chiusura di match i gol vittoria dei torinesi

04/21
4 Settembre 2016 – CHIERI – Il Casale tiene per un tempo e mezzo in casa del favoritissimo Chieri e cede solo nel finale per un 3-1 che è risultato bugiardo per quanto si è visto in campo. La partita era stata presentata quasi come una sconfitta annunciata – e, alla fine, sconfitta è stata – ma la prestazione dei nerostellati è stata senza dubbio positiva e fa bene sperare per la stagione appena cominciata. Addiritura a lungo, dopo il vantaggio firmato da una punizione velenosa di Rebolini, i nerostellati cullano il sogno dell'impresa clamorosa.
Il Chieri pareggia proprio con il grande ex, Junior Messias (per lui diversi applausi da parte dei numerosi tifosi nerostellati presenti sugli spalti) ma non dà mai l'impressione di essere la squadra ammazza-campionato.
Il momento decisivo è forse quando l'arbitro ferma, all'inizio del secondo tempo, un Pavesi lanciato a rete per un inesistente fuorigioco, suscitando le ire di Ezio Rossi che viene espulso per proteste.
Senza il condottiero in panchina il Casale arretra un po' il baricentro fino a subire il 2-1 che, di fatto, chiude la partita: si è già alla mezz'ora, il caldo è forte, le energie non ci sono più. Il terzo gol dei torinesi mette in cassaforte il risultato, penalizzando troppo il Casale.
I segnali sono comunque buoni: la difesa, con il nuovo acquisto Vanin inserito sulla sinistra è finalmente apparsa solida, e davanti Pavesi cresce di partita in partita. Facciamo un pronostico: sarà lui il centravanti titolare per tutta la stagione (il tecnico di casa, Vincenzo Manzo, lo ha elogiato: “In tutto il campionato non c'è un '97 con le sue qualità").
Domenica al 'Palli' arriva la Varesina, sconfitta con il Legnano: è l'occasione per centrare tre punti che confermino quanto di buono fatto vedere in questo debutto e diano un bel po' di sicurezza al gruppo
LA CRONACA
Primo tempo – 3' Casale in vantaggio alla prima occasione. Gran punizione di Rebolini sul primo palo, Lubbia non ci arriva 0-1; 21' Casale ancora pericoloso con Pavesi, tiro vicino al palo; 24' Pavesi crossa per War, il senegalese stacca ma non ci arriva; 32' Il Chieri pareggia grazie al grande ex, Junior Messias, che raccoglie un pallone vagante al limite dell'area e scarica in rete: 1-1; 41' Azione tambureggiante del Chieri conclusa dal colpo di testa Anastasia, Poggio fa buona guardia; 42' Punizione di Rebolini che libera Mazzucco sottoporta, fuori.
Secondo tempo – 14' L'arbitro ferma Pavesi lanciato a rete per un fuorigioco molto dubbio. Mister Ezio Rossi non ci sta e viene espulso per proteste; 30' La partita sembra incanalata verso il pareggio quando, un po' a sorpresa, il Chieri la sblocca: bel crosso dell'appena entrato Pasquero per lo stacco di Anastasia: 2-1; 42' Il Casale accusa un po' il colpo e il Chieri chiude la partita con un gran tiro di Pasquero dal limite dell'area. Finisce 3-1.
CHIERI – CASALE FBC 3-1
Chieri (4-4-2): Lubbia; Venturello, Benedetto, Cacciatore, Benassi; Messias (22'st Farinazzo), Simone, D'Iglio, Poesio; Broso (21'st Pasquero), Anastasia (33'st Gueye). A disp.: Viscido, Casula, Novello, Gueye, Gallo, Campagna, Pasciuti. All.: Vincenzo Manzo.
Casale Fbc (4-2-3-1): Poggio; Villanova, Cardini, Cintoi, Vanin; Mazzucco (32'st Sinato), Rebolini; Duguet (29'st Kerroumi), Garavelli, War (21'st Birolo); Pavesi. A disp.: Carlucci, Labano, Alliverti, Ibrahim, Zaia, Morero. All.: Ezio Rossi.
Arbitro: Rutella di Enna.
Assistenti: Natalizzi Baldi di Monza e Agostino di Sesto San Giovanni.
Reti: 3'pt Rebolini (Cas), 32'pt Messias (Ch), 30'st Anastasia (Ch); 42' Pasquero (Cas).
Note: Giornata calda, terreno in buone condizioni. Spett.: 300ca. Ammoniti: D'Iglio (Ch); War (Cas); Espulso al 14'st il tecnico del Casale Fbc Ezio Rossi per proteste. Rec.: 1 + 4'.

Redazione On Line

Commenti

Post popolari in questo blog

CIAO SIMONA R.I.P. CI MANCHERAI

JULIAN 10 e Lode