Passa ai contenuti principali

Capolavoro di Messias stende il Settimo: ora ad Alba per fare la storia



Capolavoro di Messias stende il Settimo: ora ad Alba per fare la storia

Il Casale supera senza troppe difficoltà (2-0) i torinesi. Domenica, con una vittoria nella Langhe, sarà promozione in D

La storia del Casale passa, per la seconda volta, da Alba. Nel 1974, Alba fu la meta di una trasferta che non è esagerato definire 'appunto' storica in un campionato che si concluse con la promozione dalla D alla C con tre punti di vantaggio proprio sulla squadra delle Langhe. Era il primo anno dell'era Cerutti, che caratterizzò tutto il decennio successivo, portando la Casale calcistica al suo punto più alto del dopoguerra. Domenica, fatte le debite proporzioni, si vivrà un altro pezzo di storia: siamo all'inizio di una presidenza, quella di Luigi Appierto, che è giovane e ambiziosa, e a un passo dal ritorno in serie D, prima tappa per riportare il Casale al posto che merita nel panorama nazionale. Stavolta l'Albese non sarà l'avversario diretto per la promozione, ma una squadra che ormai ha praticamente chiuso la sua stagione e non ha più nulla da chiedere. La vera avversaria è la ValeMado, un punto sotto, impegnata a Tortona.
Come previsto il turno odierno non ha risolto nulla: vittoria facile sia per il Casale (2-0 sul Settimo) sia per gli orafi (4-0 al Benarzole). Gli uomini di Ezio Rossi gestiscono con intelligenza e maturità una partita non bella (ma a questo punto le partite belle non esistono), e la sbloccano a metà del primo tempo grazie a una superba punizione di Junior Messias, degna della serie A. Una 'papera' del portiere ospite a inizio ripresa chiude i giochi: 2-0 e gara incanalata sui binari di una placida tranquillità, con la mente rivolta ad Alba. Conterà solo vincere: una vittoria renderà inutile qualsiasi risultato arrivi da Tortona. Ad Alba, dunque, per fare la storia.
LA CRONACA
Primo tempo – 10' Il Casale si fa vedere con un gran bel tiro di Rebolini a spiovere, di poco sopra la traversa; 16' Garavelli mette un bel pallone in mezzo per Sinato, tiro di prima intenzione, nelle mani di Pascarella; 19' Settimo pericoloso con Padoan che si gira bene, la conclusione è respinta da Castagnone in angolo; 26' Il Casale passa in vantaggio: fallo di Picollo su Sinato al limite dell'area. Della punizione s'incarica Messias, esecuzione splendida dritta nel sette: 1-0.
Secondo tempo – 2' Il Casale raddoppia per un'incredibile errore della retroguardia del Settimo. Retropassaggio di Zanellato, Pascarella liscia il rinvio e la palla termina beffarda in rete; 6' Casale vicino al tris: Garavelli per Sinato, rovesciata che incoccia in pieno entrambi i pali interni, ma la palla non entra!; 12' Cross filtrante di Messisa, ma né Ibrahim né Sinato trovano la deviazione vincente; 26' Missile su punizione di Fassari, Castagnone si distende e blocca; 35' Tiro al volo di Ibrahim, di poco fuori; 44' Percussione di Messias sulla sinistra, il tito però è alto sopra la traversa. Finisce 2-0.
CASALE FBC – SETTIMO 2-0
Casale Fbc (4-2-3-1): Castagnone; Rinaldi, Priolo (27'st Francia), Silvestri, Martinetti; Mazzucco, Rebolini; Messias, Ibrahim, Garavelli (20'st Kerroumi); Sinato (42'st Farina). A disp.: Carlucci, Villanova, Garrone, Birolo. All.: Rossi.
Settimo (5-3-2): Pascarella; Ferraris, Zanellati, Di Benedetto (30'st Borrello), Picollo, Vagnone (14'st Esposito); Fassari, Barbati, Rizzo; Padoan, Chiappero (20'st Schiavone). A disp.: Gencarelli, Chiumente, Padroni, Rubino. All.: Viola.
Arbitro: Delnotaro di Verbania. 
Assistenti: Ricci di Verbania e Aracri di Verbania.
Reti: 26'pt Messias (C), 2'st Zanellati aut (C).

Commenti

Post popolari in questo blog

CIAO SIMONA R.I.P. CI MANCHERAI

Stay O'Party Promossa in 1* Categoria