Casale: tris al Benarzole ed è sorpasso in vetta

Casale: tris al Benarzole ed è sorpasso in vetta

BENARZOLE-CASALE 1-3
Marcatori: Ibrahim, Ibrahim, Parussa, Messias 
Casale: Castagnone, Rinaldi, Garrone, Rebolini, Marianini, Silvestri, Birolo, Mazzucco, Ibrahim, Messias, Kerroumi
NARZOLE - Tre punti meritati per il Casale, capace di regolare 3-1 il Benarzole in trasferta e di superare la Valenzana Mado, tornando così al primo posto. Nel recupero di mercoledì contro il Corneliano i nerostellati potrebbero volare a +5 in caso di vittoria.
Senza due prime punte come Sinato e Farina tocca a Messias giocare al centro dell'attacco in un 4-2-3-1 e subito il Casale si dimostra pericoloso con un rasoterra di Kerroumi pericoloso ma che si spegne sul fondo. Risponde il Benarzole con un tiro di Bordone lanciato a rete ma Castagnone para. La gara si sblocca poco dopo il quarto d'ora di gioco: ci pensa Ibrahim Mustafa a mettere dentro risolvendo una mischia sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il Casale potrebbe raddoppiare ma il portiere Baudena abbassa la saracinesca e dice di no al sinistro insidioso di Messias, al 20^, e poi si ripete sull'incursione di Kerroumi. Il Benarzole, poi, deve recitare il mea culpa per l'occasione clamorosa fallita dal capocannoniere Tandurella, incapace di mettere dentro a porta vuota una respinta corta di Castagnone sul tiro di Pregnolato. Nella ripresa i padroni di casa ripartono con un buon piglio ma il Casale controlla bene. Baudena sfoggia altri tre interventi su Kerroumi e su Messias che tengono in partita i suoi compagni: splendida, in particolare, la respinta sul tiro a giro di Messias destinato al palo lontano. Il predominio territoriale del Casale si concretizza al 60^ ancora grazie a Ibrahim Mustafa: implacabile il suo colpo di testa su corner. Il Benarzole si scuote e, dieci minuti dopo, accorcia le distanze con Parussa, il cui colpo di testa non è trattenuto da Castagnone e finisce in rete. Il Casale sfiora il tris con una punizione di Rebolini ma la palla si infrange sulla traversa. Dall'altra parte anche Pregnolato ci prova da calcio piazzato ma Castagnone vola e sventa il pericolo. A sette minuti dalla fine la premiata ditta Messias-Kerroumi confeziona il gol della sicurezza: ripartenza del giocatore marocchino imbeccato dal numero 10, Kerroumi calcia e Baudena si distende ma nulla può sul tap in di Messias che arriva a rimorchio e gonfia la rete per la terza volta.
“Non è stato semplice vincere” ha detto a fine gara il direttore generale del Casale, Vittorio Turino “E’ stata una gara molto bella da vedere, con continui botta e risposta. Un’ottima prestazione, abbiamo meritato i tre punti. Mustafa si è improvvisato attaccante vero. E’ stata per noi una giornata importante, mercoledì contro il Corneliano avremo quasi un match point.”

Fonte Radio Gold

Commenti

Post popolari in questo blog

CIAO SIMONA R.I.P. CI MANCHERAI

JULIAN 10 e Lode