Passa ai contenuti principali

I nerostellati restano in dieci per l'espulsione di Castagnone e pagano due 'infilate' letali. Inutile il rigore di Bisesi


25/30
Un brutto passo falso per il Casale che perde la prima partita casalinga (la seconda in tutto il campionato) cedendo al Brandizzo (1-2) e non approfittando del rinvio della gara del Volpiano per riportarsi sotto alla capolista. Una prestazione, va detto, complessivamente negativa, soprattutto per la difesa infilata più volte dalle veloci ripartenze dei torinesi. Sul primo contropiede l'episodio che condizionerà tutto il match: Castagnone entra in contatto con Di Bartolo, che dopo aver bucato la difesa puntava la porta in beata solitudine, il quale con un po' di mestiere va a terra. Per il portiere nerostellato il rosso è purtroppo inevitabile. Viassi sostituisce Boscaro con Portaluppi, per una scelta che molti tifosi non capiscono ma dettata dalla regola dei giovani: Ferraris è un '95 per cui si doveva per forza sacrificare un 'vecchio'. Da qui in poi è una sofferenza. I nerostellati, forse per il campo pesante, non riescono ad esprimere il solito gioco, il Brandizzo è micidiale in contropiede e colpisce due volte. In apertura di ripresa un rigore generoso (forse il classico 'fallo di confusione') permette a Bisesi di accorciare le distanze ma il pareggio non arriva. Vengono espulsi pure mister Fabrizio Viassi e il suo secondo Maurizio Germano. E così il Casale dovrà andare a Pont Donnaz senza il suo portiere titolare e con l'allenatore in tribuna. Due problemi in più in una trasferta già di suo molto complicata. 
LA CRONACA
Primo tempo – 2' Casale parte all'attacco. Magno scodella in mezzo per Boscaro, tiro a fil di lato; 8' Angolo di Canonico per la testa di Plado, alto; 9' L'episodio che condiziona il match: lancio lungo verso Di Bartolo che perfora la difesa nerostellata e si presenta solo davanti a Castagnone, il quale lo tocca, facendolo cadere: è espulsione. Casale in inferiorità numerica per tutta la gara; 18' Bell'azione nerostellata, Bisesi per Plado, Ignazzi respinge, la palla arriva a De Giuli, gran tiro, fuori; 24' Magno per Plado, il tiro è rimpallato in angolo; 32' A sorpresa il Brandizzo passa in vantaggio: contropiede di Termini che dalla sinistra indovina il corridoio giusto per bucare Portaluppi; 47' Allo scadere il Brandizzo raddoppia: ancora un'infilata, cross di Mombelli per Di Bartolo che scarica in fondo al sacco: 0-2.
Secondo tempo – 2' Il Casale si getta in avanti per recuperare. Gran tiro di Canonico, vicino al sette; 4' Sugli sviluppi di un angolo, mischia in area, l'arbitro vede un fallo e indica il dischetto. Bisesi s'incarica della battuta e accorcia le distanze: 1-2; 18' Espulso anche il tecnico Viassi, proteste; 20' Espulso Raschio, doppia ammonizione, parità numerica ristabilita; 24' Il Brandizzo è pericoloso in contropiede, Plado recupera bene su Di Bartolo lanciato a rete. La gara va avanti fra gli attacchi confusi del Casale, le ripartenze del Brandizzo e molto nervosismo: vengono espulsi anche l'allenatore in seconda Maurizio Germano e il tecnico torinese Argentesi. Ma il risultato non cambia più, per il Casale è la prima sconfitta interna.
VIASSI: 'UNA BRUTTA SCONFITTA, MA NON MOLLIAMO'
Amareggiato il commento di mister Fabrizio Viassi: “Innanzitutto è mancata la personalità dell'arbitro e degli assistenti. L'espulsione di Castagnone non c'era, Di Bartolo non è stato toccato, lo stesso giocatore torinese lo ha ammesso. Questo non toglie che la nostra prestazione è stata negativa: abbiamo preso gol su due infilate clamorose, sapevamo che il Brandizzo avrebbe giocato in quel modo eppure ci siamo fatti sorprendere lo stesso. Comunque questa brutta sconfitta non ci deve abbattere: siamo sempre a meno cinque dal Volpiano, con lo scontro diretto da giocare a cui dovremo arrivare con un filotto di vittorie. Perché ho sostituito Boscaro e non Ferraris? Perché Ferraris è un '95 e doveva restare in campo per la regola dei giovani, altrimenti avremmo perso a tavolino. Potevo togliere solo uno dei vecchi e la scelta è caduta su Boscaro: togliere Canonico o uno dei difensori sarebbe stato troppo rischioso”.
F.B.C. CASALE – BRANDIZZO 1-2
F.b.c. Casale (4-2-3-1): Castagnone; Cristiano, Gallo, De Giuli, Girino (8'st Benelkadir); Canonico (31'st Michelerio), Plado; Magno, Bisesi, Boscaro (11'pt Portaluppi); Ferraris. A disp.: Dini Ciacci,, Pellegrini, Amarotti, Tavano. All.: Viassi.
Brandizzo (4-1-2-1-2): Ignazzi; Lamoglie (11'st Mondino), Mombelli, Pozzato, Raschio; Delise )34'st Badura); Palomba, Bonomo; Termini; Catapano, Di Bartolo (25'st Caricato). A disp.: Celozzi, Zagrinato, Guglia, Di Stefano. All.: Argentesi.
Arbitro: Papale di Torino.
Assistenti:Milia di Novara e Ranieri di Novara.
Reti: 32'pt Termini (B), 47'pt Di Bartolo (B), 4'st Bisesi rig. (C).
Note: Giornata fredda e nuvolosa, terreno pesante. Spett.: 300ca. Ammoniti: 20'pt Delise (B), 41'pt Raschio (B), 26'st Plado (C)di, 28' Cristiano (C). Espulsi: 9'pt Castagnone (C), fallo da ultimo uomo su avversario lanciato a rete; 18'st il tecnico Viassi (C), 20'st Raschio (B), doppia ammonizione, 37'st i tecnici Germano (C) e Argentesi (B). Angoli 12-9. Rec.: 2' + 6'.

Redazione On Line

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

R.I.P. REBECCA

ULTRAS