Passa ai contenuti principali

Stamattina l'incontro fra amministrazione e tifosi. Premiati Boys e Sbamballati per l'attività di beneficenza

Casale Calcio, tutti d'accordo: 'Meglio ripartire dall'Eccellenza, ma con onore'

Stamattina l'incontro fra amministrazione e tifosi. Premiati Boys e Sbamballati per l'attività di beneficenza

05/05
Il Casale probabilmente ripartirà dalle categorie inferiori, forse dall'Eccellenza. Le ultime speranze di conservare la D si stanno assottigliando ma, vista l'esperienza di questa stagione, con il glorioso club nerostellato caduto in mani discutibili, è meglio ripartire dal basso con onore. E i tifosi sono d'accordo. È il messaggio emerso questa mattina dall'incontro in sala consiliare fra l'amministrazione e i tifosi sul futuro del Casale Calcio, ma anche occasione per premiare la meritoria attività di beneficenza svolta dai gruppi Boys e Sbamballati.
Spiega il sindaco Giorgio Demezzi “Ormai siamo agli sgoccioli, l'iscrizione alla serie D può essere formalizzata solo se gli ultimi tre presidenti lavorano assieme. Ognuno di loro deve assumersi le proprie responsabilità e rispettare gli impegni. C'è in corso un ultimo tentativo, ma se la società fallisce la responsabilità di chi l'ha fatta fallire non è da poco, potrebbero esserci anche dei risvolti penali. Detto questo, a questo punto, la soluzione più probabile è iscrivere la squadra in una categoria inferiore e mi dicono che sia quasi sicura l'iscrizione in Eccellenza. Poiché anche l'Eccellenza costa, ci si sta muovendo per mettere in piedi una struttura che sostenga questi costi”.
Anche se nessun nome è stato fatto, è abbastanza evidente che un sostanzioso contributo dovrebbe arrivare dallo storico presidente Giuseppino Coppo.
E l'assessore allo Sport Federico Riboldi aggiunge: “Al primo posto la dignità. Non importa la categoria, ma dopo l'ultima stagione di Lega Pro in cui ci siamo siamo fatti ridere dietro in tutta Italia, è meglio ripartire dal basso con le nostre forze e con un progetto serio”.
D'accordo anche i tifosi: “Piena fiducia a Giuseppino Coppo, se vorrà ancora impegnarsi nel calcio, ma se viene qualcuno da fuori, lo accoglieremo con molta diffidenza. Quello che è avvenuto quest'anno non dovrà mai più ripetersi”.
LA BENEFICENZA DEI TIFOSI NEROSTELLATI
L'incontro di sabato mattina è stato occasione per premiare la tifoseria nerostellata che da anni svolge una meritoria e silenziosa opera di beneficenza. Innanzitutto il nuovo Club Felice Travaglia, dedicato allo storico proprietario del Bar Sant'Anna scomparso tre anni fa, che ha donato, per mano del presidente Marco Francia, l'intero ricavato delle iscrizioni al Pullmino Amico, l'associazione che assiste i pazienti aiutandoli soprattutto nel trasporto verso le strutture ospedaliere.
E poi la partecipazione di Boys e Sbamballati al torneo di calcio a 5 di Monopoli con finalità benefiche, che svolgerà il prossimo 13 e 14 luglio.
Infine l'idea di realizzare nei giardinetti che già ospitano la targa commemorativa della vittoria del Casale sul Reading del 1913 un bel murales sulle gesta dei nerostellati.

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

Comunicato Ultras Casale

R.I.P. REBECCA