Finisce con una sconfitta l'annus horribilis del Casale. Stasera l'incontro con l'ex amministratore Zanon

Finisce con una sconfitta l'annus horribilis del Casale. Stasera l'incontro con l'ex amministratore Zanon

Finisce con una sconfitta l'annus horribilis del Casale. Stasera l'incontro con l'ex amministratore Zanon

12 Mag. 2013  •  CALCIO  •  Casale

Finisce con una sconfitta per 0-2 l'avventura tra i professionisti del Casale Calcio. A passeggiare sulle macerie dei monferrini è stata la Pro Patria che, nonostante la doppia inferiorità numerica (espulsi Vignali e Bonfanti), si è imposta grazie alle reti, tutte nel secondo tempo, di Calzi (7' st) e Bruccini (33' st). Anche l'ultima giornata di campionato ha sancito, così, il fallimento di una squadra che ha visto nell'arco della stagione l'impiego di quaranta giocatori in rosa, appena ventiquattro punti collezionati in campionato, sei di penalizzazione in classifica, l'avvicendarsi di tre allenatori in panchina (Rodolfi-Perra-Buglio) e di due proprietà al timone (Goveani e Di Stanislao). Questi i numeri impietosi dell'annus horribilis dei nerostellati nella stagione 2012/2013. 
Ora la priorità sarà sciogliere i nodi sul futuro prossimo del Casale e già questo lunedì sera potrebbe rivelarsi decisivo. L'amministratore unico Domenico Falanga, infatti, incontrerà il suo predecessore della scorsa stagione, Giorgio Zanon. Insieme a loro anche Giuseppino Coppo, socio di minoranza della Casale Comunication and Marketing. Il nodo da sciogliere sarà il saldo del credito sulle sponsorizzazioni che il Casale vanta dallo sponsor Foppiani. Prima di stanziare questa liquidità, però, Giorgio Zanon vorrebbe delle garanzie sul fatto che l'intero importo vada a coprire gli stipendi ai tesserati, in attesa degli emolumenti dallo scorso novembre. Nelle scorse settimane l'avvocato Falanga aveva paventato, come soluzione estrema, la sottoscrizione di una ingiunzione di pagamento ma, questo lunedì, si tenterà di trovare un accordo. Intanto a partire dalla settimana prossima, dal 20 maggio in poi, potrebbe essere convocata una riunione coordinata dall'amministrazione comunale, un faccia a faccia con l'attuale proprietà della società monferrina. Potrebbe partecipare, finalmente di persona, anche il patron Paolo Di Stanislao. L'imprenditore romano potrebbe essere in provincia anche questa sera, meno probabile invece la presenza dell'ex patron Roberto Goveani.
fonte RadioGold

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

Comunicato Ultras Casale

R.I.P. REBECCA