ULTIM'ORA Casale: secondo Di Stanislao i nuovi 'liquidi' arriverebbero da una bibita


ULTIM'ORA Casale: secondo Di Stanislao i nuovi 'liquidi' arriverebbero da una bibita

05 Apr. 2013  •  CALCIO  •  Casale

AGGIORNAMENTO ORE 15.15
Emergono nuovi particolari a proposito della ricapitalizzazione del Casale Calcio: risulta che la sponsorizzazione che Paolo Di Stanislao ha sottoscritto non ha coinvolto direttamente la ditta Forza Blu, ignara di tutta l'operazione, ma una ditta distributrice della bevanda. Si tratta, però, di una operazione di "natura privata" sulla quale non è stato possibile chiedere conferma di ulteriori particolari.
AGGIORNAMENTO ORE 12.50
Ora la versione del patron del Casale Calcio, Paolo Di Stanislao, scricchiola con ancor più fragore. All'azienda che produce la bibita Forza Blu, contattata da Radio Gold, non risulta alcuna sponsorizzazione al Casale Calcio. Seguiranno aggiornamenti 
NOTIZIA  
Altre parole, prima dei fatti, al Casale Calcio. Prima della certificazione della ricapitalizzazione di 320 mila euro, prevista questo lunedì in uno studio notarile di Torino, emergono nuovi particolari a proposito della natura della cifra che, secondo la proprietà, è destinata a ripianare i debiti al 31 dicembre 2012. "Circa 300 mila euro sono garantiti dalla sponsorizzazione della bibita Forza Blu, marchiata dalla Marina Militare" ha detto ai nostri microfoni Paolo Di Stanislao, padre del giovane Andrea, il legale rappresentante. L'ex presidente del Lanciano, infatti, non può comparire negli organigrammi perchè inibito, vista l'accusa di bancarotta documentale e fraudolenta e distrazione di fondi. L'avvocato Domenico Falanga, il legale che in questa vicenda ha curato gli interessi della società per conto della famiglia Di Stanislao, ha fatto accenno alla documentazione di un perito, nominato dal Tribunale di Roma, che avrebbe verificato l'effettiva esistenza di nuovi liquidi nel capitale sociale della compagine monferrina. E a proposito delle perplessità della piazza casalese sulla reale entità della ricapitalizzazione Paolo Di Stanislao ha sottolineato che "i tifosi dovrebbero essere contenti, abbiamo rispettato i tempi, l'alternativa sarebbe stata la liquidazione della società. L'appuntamento dal notaio è una pura formalità."
Fonte RadioGold

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

Comunicato Ultras Casale

R.I.P. REBECCA