LETTERA DEI FEDELISSIMI SEZ. ISOLA DEL CANTONE (GE)

                                                                                          LA  STORIA DEL CASALE


Un ciao a tutti ragazzi, inizio scusandomi con voi per l' italiano di cui sono in possesso ma i miei studi si fermano alla quinta superiore ( di un istituto professionale )
ed il mio stato attuale di operaio non mi permette di migliorarlo piu' di tanto.
Vi scrivo questa mia breve per cercare di portare a conoscenza anche voi del blasone che la maglia Nerostellata ha acquisito in 103 anni di vita; per voi immagino ( e non e' una vostra colpa ) che un Casale valga piu' o meno un Carpi, un' Arzanese o un Gavorrano qualsiasi...ma non e' così...c'e' stato un tempo ormai lontano in cui questa societa' teneva testa alle big del calcio italiano ( milanesi, torinesi, romane ecc.)..un tempo in cui i ragazzi che indossavano questa maglia venivano poi chiamati a difendere i colori azzurri della Nazionale italiana. A Casale è nato, ha vissuto ed ha giocato il terzino probabilmente piu' forte dell' anteguerra, Quell' Umberto Caligaris che ha disputato 59 gare in azzurro ( 37 quando militava nel Casale ) e su cui alla sua epoca vennero fatti addirittura almanacchi sullo stile di vita, quello stesso terzino poi ando' a Torino a vincere 5 scudetti di fila ( 1930-'35) e divento' leggenda nel famosissimo trio Combi-Rosetta-Caligaris. Dietro lui vengono il bicampione del mondo ( '34-'38) Eraldo Monzeglio; il bomber dello scudetto Amedeo Varese ( che brillera' pure nel Milan ); il mitico capitano Barbesino ( deceduto durante la seconda guerra mondiale)e altri ancora...da Mattea al bomber anni '50 Morbello che incantera' in serie A con Spal ed Inter ai piu' recenti protagonisti anni '70 come Motta, Marocchino, Della Monica fino ai quasi attuali Melchiori, Ebagua e Pavoletti.
Accennavo poco sopra allo scudetto, gia' uno scudetto vinto nel 1914 e dopo 30 battaglie che videro la maglia Nerostellata prevalere su' Juve, Inter, Torino, Milan ed in finale sulla allora giovane Lazio; uno scudetto preceduto di un anno da un altro record che nessuna squadra italiana potra' mai toglierci...nel maggio del 1913 infatti il Casale batte' sul proprio campo gli inglesi del Reading che in una tourne' italiana avevano prevalso sul Genoa ( allora fortissimo ), sulla Pro Vercelli ed addirittura sulla Nazionale..ebbene quella fu' la prima volta in assoluto che una squadra Italiana batteva una squadra inglese. Fino a meta' degli anni 30 la nostra maglia e' riuscita, con alterne fortune, a tenere testa alle grandi metropoli poi il mondo ed il calcio sono cambiati e giocoforza ci siamo trovati a batterci nelle serie inferiori..ma nel nostro stadio, che voi calcate abitualmente, hanno giocato e pure perso giocatori del calibro di Meazza, Libonatti, Baloncieri, Orsi, Munerati, Volk, Schiavio, Magnozzi, Cevenini III, Muzzioli e De Pra'  e potrei citarne altri mille...se non li conoscete digitateli su' wikipedia e capirete su che terreno vi state esibendo; la panchina che mister Buglio ( un  grande, lasciatemelo dire ) occupa e' stata di Ceizler, di Mattea e di Vincenzi.. l'altra ha ospitato Veisz, Felsner e Garbutt tra gli altri.... abbiamo pure battuto la Nazionale in amichevole...una volta pure gli spalti erano gremiti(pochi anni fa' in serie D si arrivava facilmente a 1000), ma questo e' un problema nazionale e non voglio divagare.
Bene ragazzi, noi non pretendiamo la luna, ne' vogliamo vincere sempre...vorremmo pero' vedere in voi almeno lo spirito di chi lotta ogni pallone..di chi suda la maglia..di chi cade e si rialza... la consapevolezza vostra cioe' di indossare una maglia storica, importante e che ha contribuito a far conoscere Casale in tutta la penisola.
Noi ci crediamo ragazzi e vorremmo che anche voi ci aiutaste a far sì che un' impresa difficile possa divenire realta'...ne vale sicuramente del futuro di tutti....percio' buon lavoro, e un sostegno incondizionato dai FEDELISSIMI e da ogni singolo tifoso Nerostellato.


                                                                                                                                                                                                                           CLUB  FEDELISSIMI NEROSTELLATI   


                                                                                                                                                                                                                                 SEZ. ISOLA DEL CANTONE (GE)

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

Comunicato Ultras Casale

R.I.P. REBECCA