Un Casale Calcio che promette spettacolo

13 Gen. 2013  •  CALCIO  •  Casale

Un Casale Calcio che promette spettacolo


Nella conferenza stampa di presentazione, il patron del Casale Calcio Paolo Di Stanislao si è detto convinto di riuscire a ridare entusiasmo alla piazza monferrina. L’obiettivo è ottenere la salvezza e poi, nel 2013/2014, allestire una rosa di livello per restare nella C unica. “Sono sicuro che il Casale darà una bella immagine di sé, saremo una società rispettata a livello federale e anche il “marchio” Casale farà presa sul territorio. Da parte nostra ci impegneremo per questo, io sarò presente a tutte le partite. A oggi non conosco la realtà casalese ma sono disponibile a farlo e a confrontarmi anche con i tifosi. Dipenderà da noi. Se riusciremo a dare spettacolo nei 90 minuti di partita i tifosi al Palli aumenteranno.” Per Di Stanislao Casale rappresenta l’occasione di riscatto, dopo l’esperienza al Lanciano la cui eredità ancora pesa, visto l'accusa di bancarotta documentale e fraudolenta e distrazione di fondi dalle casse del club. "E’ una parentesi chiusa e guardo avanti. Ho lasciato il Lanciano il 3 gennaio 2008 e la società è stata fatta fallire il 4 aprile. E’ vero che, al 31 dicembre 2007, era in perdita ma i bilanci, per i club calcistici, vengono chiusi al 30 giugno, alla fine della stagione sportiva. Avevo altri sei mesi di tempo per ricapitalizzare. Dal punto di vista sportivo sono stato squalificato 5 anni, poi ridotti a 3 dalla Corte di Giustizia Federale. Il 30 marzo ci sarà l’udienza del TNAS. Per quello di cui sono accusato una persona dovrebbe pagare con 50 anni di squalifica, non con 5, se fosse colpevole. Ma io sono sereno. Ad aprile si aprirà il procedimento penale e punto all’assoluzione, senza patteggiamenti o richieste di riti abbreviati. Ho le prove documentate della mia innocenza". Nel frattempo Di Stanislao non può ricoprire detenere le quote sociali. Il presidente, quindi, sarà il figlio Andrea, di appena 18 anni. “Per lui è un’ottima opportunità per farsi le ossa, visto che punta a una carriera da dirigente sportivo. Gigi Pavarese lo supporterà e lo seguirà da vicino." Paolo Di Stanislao sarà appoggiato da due figure imprenditoriali, sulle quali ha voluto mantenere il riserbo, almeno sui loro nomi. Uno dovrebbe essere il costruttore romano Marco Neri. "Il secondo è il titolare di una società di telefonia, la Glamour Spa, prossimo sponsor del Casale" ha rivelato il patron.
Francesco Conti
Fonte RadioGold

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

Comunicato Ultras Casale

R.I.P. REBECCA