Casale, in arrivo un'altra punta di peso. Ricciardo verso la rescissione. Stangata per Silvestri


Tre colpi in entrata, al Casale. Questo il piano d’azione della società nero stellata, da attuare entro le 19 di questo giovedì, quando si chiuderà la sessione di mercato invernale. Dopo il tesseramento del giovane difensore Andrea Garofalo, il Casale punterà a rafforzare l’organico con tre elementi di esperienza. La casella più urgente da coprire è quella della prima punta, visto che l’ultimo arrivato Giovanni Ricciardo, dovrà stare fuori 60 giorni, per un’ernia del disco. Questo il risultato degli ulteriori esami effettuati ieri. Lo ha comunicato a Radio Gold, il patron nerostellato Paolo Di Stanislao, che, ai nostri microfoni ha aperto a una possibile risoluzione contrattuale, visto che l’ex attaccante del Fondi non ha avuto nemmeno modo di esordire in campionato: “So che sia il calciatore che il suo procuratore sono persone corrette” ha detto a Radio Gold Di Stanislao. “Da parte nostra ci impegneremo a dare al ragazzo un’altra chance per il prossimo anno. Entro domani sera, inoltre, proveremo a acquistare altri due giocatori, in base a quello che ci ha detto il mister Buglio.” In uscita, invece, ci sono 3 o 4 calciatori, visto che un altro obiettivo sarà snellire la rosa. Tra i partenti anche Gaetano Grieco, ma non Lorenzo Cinque: “è un giocatore per noi molto importante” – ha detto Di Stanislao “Crediamo in lui e potrebbe essere rivalutato da mister Buglio. Ci aspettiamo di più da lui.”
Proprio questo martedì, il tecnico Buglio ha tenuto a rapporto la squadra prima di iniziare la sessione di lavoro. A fianco a lui, è tornato anche Toni Colombo, nel ruolo di vice allenatore. Confermate le altre figure dello staff tecnico, con David Chiodo preparatore atletico e Andrea Carozzo preparatore dei portieri. Andrea De Martini, il vice di mister Perra, potrebbe diventare allenatore della Berretti, al posto di Francesco Latartara. La società valuterà questa ipotesi nelle prossime ore, attraverso un confronto diretto tra Latartara e la proprietà. Il tecnico sconterebbe così la decisione di abbandonare il campo, insieme a tutta la squadra, alla fine del primo tempo di Casale – Pro Patria, del campionato Berretti, quando il monferrino Fabiano Ribeiro denunciò un presunto insulto razzista, ricevuto da un avversario.
Paolo Di Stanislao, infine, ha spiegato ai microfoni di Radio Gold, la scelta di esonerare mister Perra: “Abbiamo il problema dei punti, un allenatore deve fare punti. Così abbiamo deciso di cambiare marcia con un tecnico che a Casale ha fatto bene. Mister Perra è una persona eccezionale, ma non possiamo più aspettare. Per quanto mi riguarda sono qui da dieci giorni e l’esperienza è positiva. La città è splendida, istituzioni e tifosi ci sono vicini.” 
Infine Paolo Di Stanislao ha annunciato che la società valuterà la possibilità di fare ricorso, dopo che il Giudice Sportivo ha squalificato per 3 giornate il difensore, Tommaso Silvestri. Questa domenica il giocatore ha rimediato un cartellino rosso, il suo comportamento è stato definito reiteramente offensivo nei confronti del direttore di gara. Il difensore salterà le gare contro Valle d'Aosta, Santarcangelo e Monza. 
Francesco Conti
fonte radiogold

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

Comunicato Ultras Casale

IN ITALIA vs NIGERIA SUCCEDE QUESTO :