Passa ai contenuti principali

Tante occasioni da rete per i nerostellati che avrebbero meritato l'intera posta.

Casale beffato a Busto: gioca la sua miglior partita ed è punito da un rigore molto dubbio

Tante occasioni da rete per i nerostellati che avrebbero meritato l'intera posta. Mercoledì di nuovo in campo con la Virtus Entella

Un'amara beffa. Non si può che definire così la sconfitta del Casale a Busto Arsizio (1-0), giunta al termine una delle migliori prestazioni stagionali forse, addirittura, la migliore. Eppure la legge del calcio è spietata e i nerostellati pagano una decisione ingiusta dell'arbitro che decreta un rigore dopo che un rimpallo colpisce la gamba e poi la mano dell'incolpevole Silvestri. Il regolamento prevede che, in un caso del genere, la massima punizione non sia da assegnare eppure il signor Pezzuto di Lecce decide il contrario. Un episodio paragonabile, e forse ancora più grave, di quello accaduto nella vicina Lecco. A complicare la situazione ci si mette l'espulsione di Gonnella (i due gialli ci stavano, ma l'arbitro avrebbe potuto applicare la 'regola del buonsenso'), ma pure in dieci i nerostellati non demordono e si gettano generosamente in attacco. La seconda parte della ripresa è un assalto alla porta difesa da Andreoletti, ma il gol del sacrosanto pareggio non arriva. Anche se, giocando così le tre partite che restano, il Casale può ancora riagguantare quel secondo posto che vale la promozione. Prima della partita breve cerimonia in sostegno alla Fondazione Gabriele Sandri (erano presenti Giorgio Sandri, padre dello sfortunato giovane ucciso mentre si recava a Milano, ad assistere a una partita della Lazio, e Stefano Re Cecconi, figlio di Luciano, indimenticata bandiera laziale tragicamente scomparsa): bel gesto dei Boys Casale che hanno regalato ai due una sciarpa del gruppo e la maglietta 'Gabbo uno di noi'. 
LA CRONACA
Primo tempo – Il Casale parte convinto. Al 5' punizione di Peluso che s'infrange sulla barriera. Al 10' bello spunto di Taddei che semina due avversari in area ma perde il tempo per la battuta a rete. Al 15' seconda punizione di Peluso che stavolta sfiora l'incrocio dei pali. Al 33' azione tambureggiante della Pro Patria, alla fine Serafini conclude sull'esterno della rete. In chiusura di tempo Casale ancora pericoloso: cross perfetto di Naglieri, Peluso non ci arriva di un soffio.
Secondo tempo – La ripresa con una grossa occasione nerostellata: imperiosa discesa di Iannini, disimpegno verso Peluso, tiro fuori. Subito dopo però arriva la beffa: un pallone innocuo tocca la gamba e poi la mano di Silvestri e l'arbitro, tra la sorpresa generale, fischia il penalty. Serafini lo trasforma, segnando la rete che deciderà il match: 1-0. La gara si complica enormemente al 14' quando Gonnella viene espulso per doppia ammonizione, per aver commesso un fallo (obbligato) a centrocampo su un avversario che altrimenti avrebbe avuto la strada spianata verso la porta. Nonostante tutte le difficoltà il Casale si butta generosamente in avanti. Taddei impegna Andreoletti dalla distanza poi la Pro Patria ha un paio di grosse occasioni per raddoppiare, con Giannone (su punizione) e Serafini. Il finale è tutto nerostellato ma né Taddei (tiro ad effetto dal limite dell'area), né Vignati (punizione rasoterra), né Curcio (liberato sotto porta da Iannini) trovano lo spunto vincente. Finisce, ingiustamente, 1-0.
AURORA PRO PATRIA – CASALE 1-0
Aurora Pro Patria (4-3-1-2): Andreoletti; Gambaretti, Botturi, Polverini, Pantano; Bruccini, Vignali, Mora; Giannone (32'st Viviani); Serafini, Cozzolino (41'st Comi). A disp.: Frasca, Rudi, Bonfanti, Siano, Cortesi. All.: Cusatis.
Casale (4-3-3): Adornato; Silvestri, Gonnella, Vignati, Naglieri; Agnesina (8'st Curcio), Iannini, Gambadori (30'st Petrilli); Siega, Taddei, Peluso (19'st Ciccomascolo). A disp.: Pomat, Marchi, Catenacci, Miello. All.: Buglio.
Arbitro: Pezzuto di Lecce.
Assistenti: Schembri di Mestre e Viello di Padova.
Rete: 7'st Serafini (P) rig.
Note: Giornata ventilata, terreno in buone condizioni. Spett.: 1000ca. Ammoniti: 40'pt Agnesina (C), 2'st Gonnella (C), 25'st Vignati (C), 28'st Vignali (P), 29'st Bruccini (P), 49'st Petrilli (C). Espulso: 14'st Gonnella (C), doppia ammonizione. Angoli 2-6. Rec.: 2' + 4'.

Redazione On Line

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

Comunicato Ultras Casale

R.I.P. REBECCA