Passa ai contenuti principali

Nerostellati impegnati al 'Palli' contro i toscani,

Casale, la marcia prosegue con il Borgo a Buggiano

Nerostellati impegnati al 'Palli' contro i toscani, matricola rivelazione del campionato

Confortato dal fondamentale pareggio infrasettimanale di Treviso, il Casale si rituffa subito in campionato con l’obiettivo di conquistare tre punti con cui rinforzare il primato. Di fronte ai nerostellati, oggi pomeriggio, al ‘Natal Palli’, c’è il Borgo a Buggiano, matricola rivelazione del campionato, dove occupa una posizione di centro classifica sebbene sia ancora alla ricerca di preziosi punti per chiudere in fretta la pratica salvezza. All’andata i nerostellati espugnarono il campo del paesino toscano (0-1, rete di Crocetti, che adesso non fa più parte della rosa), ma la gara odierna sarà di sicuro più complicata, come lo sono tutte quelle del girone di ritorno.
Il calendario offre la possibilità di consolidare la vetta della classifica, approfittando dello scontro diretto tra Rimini e Treviso, considerando che il San Marino è impegnato a Lecco, in una trasferta più ostica di quanto sembri a prima vista, e il Cuneo ospita l’imprevedibile Montichiari.
“Non dobbiamo guardare ai risultati degli altri campi – commenta il tecnico Francesco Buglio – ma concentrarsi solo su noi stessi. Alla fine del campionato mancano nove partite, ci sono ancora molti scontri diretti, ci saranno delle sorprese. Tutto è in discussione e penso che, da qui a maggio, ne vedremo delle belle. Noi vogliamo proseguire nella nostra serie positiva e fare più risultati utili possibili, a cominciare dalla gara con il Borgo a Buggiano che sappiamo che non sarà semplice, in quanto i toscani sono una formazione solida e combattiva. Ma ci faremo trovare pronti. In queste ultime nove partite bisogna buttare in campo tutto quello che abbiamo, che non sono solo le doti tecniche, ma anche quelle comportamentali: il cuore, la grinta, lo spirito di sacrificio. In questa fase della stagione ci vuole soprattutto quello”.
Per questa partita Buglio recupera due pedine fondamentali come l’esperto difensore centrale Fabio Vignati e, soprattutto, il capitano capocannoniere Riccardo Taddei, che hanno appena scontato un turno di squalifica.
Taddei, già autore di 14 reti (anche se c’è chi ne riporta una in meno, in quanto ‘balla’ sempre la prima rete segnata al San Marino, che taluni considerano autorete) vorrà incrementare un bottino che, per un attaccante del Casale, è comunque notevole. Per trovare un bomber nerostellato che abbia segnato così tanto nelle categorie professionistiche (tralasciando i campionati dilettantistici, meno significativi) bisogna infatti risalire a ben 25 anni fa, alla stagione 86/87, quando Giovanni Gino segnò appunto 14 gol in tutta la stagione.Un record che Taddei può ampiamente battere.
Unica assenza il terzino sinistro Marchi, squalificato. Al suo posto probabile l’innesto di Naglieri, con il terzo giovane che dovrebbe essere Siega che, dopo due partite in cui è entrato a gara in corso (e ha comunque lasciato un segno nel match), dovrebbe essere ormai pronto per i novanta minuti.

Redazione On Line

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

Comunicato Ultras Casale

IN ITALIA vs NIGERIA SUCCEDE QUESTO :