Casale, Buglio esalta il ritorno di Siega

Casale, Buglio esalta il ritorno di Siega

02.03.2012 21:30 di Daniele Mosconi  
Fonte: ilmonferrato.it
Francesco Buglio, allenatore del Casale
Francesco Buglio, allenatore del Casale
© foto di Gilberto Poggi/TuttoLegaPro.com
Una ragione in più per recarsi allo stadio domenica pomeriggio (calcio d’inizio ore 14.30) a vedere Casale-Montichiari, è il probabile ritorno in campo di Nicholas Siega, reduce da uno stop di un mese e mezzo per un problema muscolare: “Nico è un giocatore molto importante per noi – spiega Francesco Buglioio lo accosto per esplosività allo juventino Edgar Davids, ricordate? Oltretutto è un ragazzo che dà sempre l’anima in campo e ha energie quasi inesauribili. Sono contento di riaverlo a disposizione in vista del rush finale”.
In quale ruolo può esprimersi meglio? “Può giocare in tutte le posizioni, a mio avviso. A me, ad esempio, è piaciuto molto da interno di centrocampo, però ha la gamba per mettersi in mostra anche a ridosso della porta avversaria”.
E da terzino destro, eventualmente, è un’idea folle? “Bisognerebbe lavorarci su, ma come detto stiamo parlando di un ragazzo eclettico a cui nulla è precluso”. Oltre a Siega, dovrebbe tornare a disposizione anche capitan Taddei, così come si dovrebbe rivedere dal primo minuto Iannini, reduce da un turno di quasi riposo, utile per prepararsi al prossimo ciclo di fuoco (mercoledì a Treviso e domenica in casa contro il Borgo a Buggiano). Proprio in vista di questo trittico e considerato il turno di stop per squalifica a Petrilli, lo staff tecnico valuterà come dosare al meglio le forze. Arbitrerà il signor Chiffi di Padova, alla terza stagionale con i neri: il bilancio è di due vittorie, una a Borgo a Buggiano (0-1, voto 6) e una in casa contro il Santarcangelo (3-0, voto 6,5). All’andata, il Casale espugnò Montichiari per 2-3, dopo essere stato sotto di due gol e aver rischiato di subire la terza rete in apertura di secondo tempo: furono decisivi Lillo e Peluso, quest’ultimo autore quel giorno di una doppietta decisiva da subentrato, un primato condiviso nella storia nerostellata con Dario Polvar, Bruno Buscaglia, Salvatore Fusci e il meno celebre Fabio Rapetti.

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

COMUNICATO ULTRAS CASALE