Passa ai contenuti principali

NOI NE ANDIAMO FIERI DI QUESTI UOMINI VERI.GRAZIE DI ONORARE LA MAGLIA

La vittoria degli uomini veri: il Casale schianta la Giacomense ed è primo da solo

Doppietta di 'Re Riccardo' Taddei e rete di Curcio. I nerostellati reagiscono alla grande a due settimane difficili

Il Casale risponde sul campo alle difficoltà emerse nelle ultime due settimane, schianta la Giacomense con un 3-1 che non ammette discussioni e riconquista il primato solitario del girone, approfittando del passo falso del Rimini (che sarà il prossimo avversario, nel recupero di mercoledì al 'Palli') ad Alessandria. Una grande prova di carattere, da parte di una squadra di uomini veri (come recita lo striscione esposto dai Boys: 'Noi ne andiamo fieri di questi uomini veri: grazie di onorare la maglia') che dimostrano di voler puntare, senza se e senza ma, alla vittoria del campionato, a dispetto di tutti gli ostacoli che potrebbero presentarsi sul loro cammino. Contro la Giacomense bastano sei minuti per sbloccare il risultato. Ci pensa il solito 'Re Riccardo' Taddei, su un rigore ineccepibile fischiato per un fallo su Iannini. Ma è tutto un monologo nerostellato che prosegue con il raddoppio dell'ottimo Curcio e il sigillo, ancora su rigore, di Taddei. Inutile il gol dell'ex Dalrio. Fra meno di tre giorni c'è il Rimini: urge ripetersi per compiere un passo fondamentale in classifica.
LA CRONACA
Primo tempo – Il Casale parte convinto e passa in vantaggio al primo affondo. Al 6' c'è un fallo di Turi su Iannini in area, l'arbitro indica il rigore. Dal dischetto Taddei non ha nessuna difficoltà a spiazzare Poluzzi. In campo ci sono solo i nerostellati. Al 15' Taddei parte in contropiede, l'azione è rallentata dal campo pesante però il fuoriclasse toscano punta lo stesso la porta, smista verso Curcio, la difesa giallorossa, anche se con un po' di difficoltà, sbroglia. Un minuto dopo è Peluso a presentarsi solo davanti a Poluzzi, ma il tiro è debole, dritto nelle mani del portiere.
Al 25' cross di Curcio che taglia tutta l'area, conclusione leziosa di Peluso che il portiere ospite blocca senza difficoltà. Al 28' Taddei si libera in area, ma la palla è sul suo piede sbagliato, il destro: Polizzi si salva coi pugni. Alla mezz'ora la prima conclusione della Giacomense con un tiro alto di Paci che si perde sul fondo. Meglio i giallorossi due minuti dopo con una proiezione offensiva di Gorini, che però viene fermato dall'assistente in fuorigioco. È il momento migliore della Giacomense, ma nel finale di tempo, arriva come una doccia fredda il raddoppio dei padroni di casa. C'è una punizione di Gambadori che è una vera e propria fucilata, Poluzzi si oppone d'istinto, la respinta arriva sulla testa di Taddei, Poluzzi si salva anconra con un ottimo riflesso, ma nulla può sulla terza e decisiva ribattuta, quella di Curcio, di sinistro. Si va al riposo sul 2-0 per i padroni di casa.
Secondo tempo – La Giacomense pare iniziare la ripresa più convinta e dopo due minuti Vagnati, con un tiro dal limite dell'area, accarezza la traversa. Ma è un fuoco di paglia. Il Casale replica immediatamente: discesa di Taddei che conclude la triangolazione con Curcio, Turi, di stinco, devia in corner. Dalla bandierina Taddei pesca Vignati, stacco di testa a fil di palo. Ancora Casale: taglio di Taddei per Curcio, diagonale debole, nelle mani di Poluzzi. Al 18' Taddei in percussione, il tiro rimpalla sulla schiena di De March, e finisce in angolo: sugli sviluppi Ciccomascolo incorna, a lato. È un monologo nerostellato: al 22' ancora Taddei fa fuori da solo la difesa emiliana, tiro sul palo più vicino, Poluzzi ci arriva con la punta delle dita. È il preludio al terzo gol. Al 26' Petrilli entra in area e viene falciato da De March. Per la Giacomense la decisione dell'arbitro e pesantissima: rigore e seconda ammonizione per il difensore che viene dunque espulso. Taddei va di nuovo dal dischetto e per la seconda volta in giornata spiazza Poluzzi.
A questo punto la Giacomense ha una reazione d'orgoglio e trova il gol della bandiera. Punzione dalla trequarti e incornata prepotente di Dalrio, l'ex di turno, che evidente sente molto l'incontro con la squadra in cui militava l'anno scorso (pochi minuti prima era stato ammonito, assieme a Marchi, per reciproche scorrettezze in area). È il 3-1. 
BUGLIO: 'UN BEL CASALE, MA CONCENTRIAMOCI SUL RIMINI'
In sala stampa soddisfatto il tecnico Francesco Buglio: “Ho visto proprio un bel Casale e devo porgere i miei complimenti ai ragazzi per come sono riusciti a mettere in campo tutto quello cerco di trasmettergli in settimana, durante gli allenamenti. L'unica nota dolente erano le condizioni del campo, veramente pesante, che penalizzano fortemente una squadra come la nostra, molto tecnica. E purtroppo ci hanno costretto a uno sforzo supplementare, a uno spreco di energia che mi preoccupa in vista della partita di mercoledì con il Rimini”.
C'è però poco da festeggiare perché incombe il big match di mercoledì prossimo, sempre al 'Natal Palli', contro il Rimini che è distanziato di tre punti dai nerostellati, ma deve recuperare una partita in più.
“Questa è stata una grande vittoria – conclude Buglio –, tre gol e tre punti contro un avversario molto insidioso come la Giacomense, e ce la godiamo per poche ore, fino a stasera. Da lunedì ci mettiamo a lavorare, concentrati sul Rimini. Tutte le partite, soprattutto nel girone di ritorno, sono difficili e devono essere affrontate allo stesso modo, con la stessa attenzione. Così come abbiamo fatto con la Giacomense, dovremo ripeterci mercoledì con il Rimini, per una partita importante in cui recupereremo sia i nostri squalificati, Silvestri, Gonnella e Capellupo, che il nostro infortunato Siega, e ci presenteremo dunque al completo”. 

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

Comunicato Ultras Casale

R.I.P. REBECCA