Passa ai contenuti principali

Plado regala all'Fbc Casale la VITTORIA

Plado regala all'Fbc Casale la vittoria di un brutto derby: 1-0

Il centrocampista segna di testa all'ultimo assalto. Viassi si arrabbia per l'atteggiamento troppo difensivo del San Carlo

25/26
Una rete di Plado, in piena zona Cesarini, decide il primo storico derby tra Fbc Casale e San Carlo. Non è stata una bella partita, anzi a dire la verità è stata proprio brutta: il Casale a esercitare una sterile supremazia territoriale, ma senza un'idea di gioco, senza incidere mai, il San Carlo a difendersi con ordine, chiudendo tutti gli spazi e indovinando un paio di belle ripartenze che avrebbero potuto regalare ai borghigiani un clamoroso colpaccio. L'atteggiamento remissivo del San Carlo ha fatto infuriare mister Fabrizio Viassi (“mai vista in vita mia una squadra in campo senza un attaccante”), ma ci è sembrato che la squadra di mister Gamba se la sia giocata bene, conscia della sua inferiorità tecnica, facendo tutto quello che doveva fare per uscire imbattuta dal 'Natal Palli'. Non è andata così perché la buona stella ha sorriso ancora una volta ai neri che però, se vogliono vincere il campionato, devono darsi in fretta una regolata per tenere il passo di un Volpiano che anche stasera ha vinto a Venaria. Sconfitto invece il Point Donnaz. Domenica impegnativa trasferta a Leini, poi il 27 ottobre big match al 'Palli'.
LA CRONACA
Primo tempo – 20' Dopo una lunga fase di studio, il Casale è pericoloso con una punizione rasoterra di Bisesi, a fil di palo; 15' Marangoni esce per infortunio. Al suo posto Colella; 18' Gran botta di Pellicani sugli sviluppi di un corner, Bellasio ribatte; 38' Casale vicino al gol: Boscaro fa da torre per l'inserimento sottoporta, sul secondo palo, di Gallo, alto.
Secondo tempo – 12' Il San Carlo va vicinissimo al vantaggio con un contropiede di Beltrame, il cui tiro, un diagonale dal limite dell'area, va fuori d'un soffio; 36' Il Casale produce una sterile pressione, il San Carlo si affida a qualche veloce ripartenza, come questa in cui Uberazzi si trova davanti a Castagnone, che riesce a ribattere; 44' Il Casale reclama per un atterramento di Boscaro in area, per l'arbitro tutto regolare; 47' Sembra finita quando il Casale passa in vantaggio: Pellicani mette in mezzo dal fondo, cross per la sponda di Gallo, testa di Plado che schiaccia in rete: 1-0.
VIASSI: “ABBIAMO GIOCATO MALE, MA IL SAN CARLO NON AVEVA IN CAMPO NEMMENO UN ATTACCANTE”
A chi gli fa osservare come il San Carlo non meritasse la sconfitta risponde a muso duro: “No, non sono assolutamente d'accordo. Il San Carlo ha giocato senza nemmeno una punta, è la prima volta in carriera che affronto una squadra senza attaccanti. Quando ho visto la distinta non credevo ai miei occhi e ho chiesto se per caso ci fossero degli infortuni. Per meritare i punti bisogna provare almeno a fare qualcosa: il San Carlo ha fatto cinquecento falli, tenendo tutti i suoi giocatori dietro la linea della palla. Noi non abbiamo giocato bene, abbiamo sofferto le pene dell'inferno. Non giochiamo bene, ma vinciamo: però ho detto ai miei giocatori che non può andare sempre così, abbiamo esaurito il bonus”.
F.B.C. CASALE – SAN CARLO 1-0 
F.b.c. Casale (4-3-3): Castagnone; Negro Frer, Gallo, De Giuli, Marianini (1'st Girino); Dini Ciacci (1'st Plado), Canonico, Michelerio; Bisesi, Boscaro, Pellicani. A disp.: Portaluppi, Martinotti, Pellegrini, Amarotti, Tavano. All.: Viassi.
San Carlo (4-4-2): Bellasio; Marangoni (15'pt Colella), Zago, Venniro, Cerutti; Bollaro, Piccini, Favaretto (10'st Bellio); Parisi; Daffara, Beltrame (29'st Ubertazzi). A disp.: Pinato, Roci, Arfuso, Megna. All.: Gamba.
Arbitro: Ameglio di Torino.
Assistenti: Pancrazi di Torino e Franzon di Torino.
Rete: 47'st Plado (C).
Note: Serata temperata, terreno in brutte condizioni. Spett.: 900ca. Ammoniti: Marianini, Pellicani (C); Parisi, Zago (SC). Espulsi: il dirigente accompagnatore Crevola (C), il tecnico Gamba (SC). Angoli: 6-0. Rec. 2' + 4'.

Redazione On Line

Commenti

Post popolari in questo blog

La storia del tifo organizzato a Casale

R.I.P. REBECCA

ULTRAS